Home

 

MOVIMENTO ITALIANO PER IL DECREMENTO DEMOGRAFICO

 

MIDD - logo

 

Un movimento a favore della riduzione della popolazione… in Italia?!? [1]

In un Paese nel quale, a sentire il cosiddetto mainstream dell’informazione, pare che gli unici valori pubblicamente ammissibili siano quelli della crescita ad ogni costo ed in ogni campo, un movimento come il MIDD potrebbe dare l’impressione di un movimento sovversivo.

Così non è.

Studi recenti evidenziano che circa il 7,8% degli Italiani di età superiore ai 14 anni si dichiarano preoccupati dalla continua crescita di una popolazione già eccessiva. [2] Ciò parrebbe indicare che sta prendendo lentamente piede l’esigenza di riconsiderare l’inscindibilità di sviluppo e crescita della popolazione.

Tale esigenza emergente viene tenuta nell’ombra perché è un fenomeno scomodo. Scomodo per le dirigenze del mondo dell’economia. Scomodo per i potentati politici. Scomodo per le gerarchie della principale religione locale. Nessun pastore vede di buon grado chi afferma che la mandria sulla quale egli fonda il proprio profitto dovrebbe essere ridimensionata per garantire un maggior benessere dei singoli capi di bestiame. Inutile sottolineare che, in questa metafora, i capi di bestiame siamo noi.

Tratteggiando pubblicamente come personaggi quantomeno disdicevoli coloro che esprimono perplessità circa i presunti vantaggi che sarebbero connessi ad una popolazione numerosa, chi ha in mano le redini della nostra società fa sì che molti non osino dichiarare apertamente il proprio vero sentire. Una forma di autocensura resa possibile dal naturale desiderio di integrazione che ogni essere umano vive a livello consapevole o inconsapevole. A nessuno piace essere additato come diverso e divenire oggetto di esclusione.

In un clima simile, se il 7,8% si dichiara apertamente preoccupato, quanti possono essere i veri preoccupati? Non lo sapremo veramente finché non cesserà di essere considerato sconveniente o addirittura antisociale esprimere la propria opinione a favore del decremento demografico in Italia.

Uno degli scopi primari del MIDD è dunque consentire l’aggregazione delle persone che solitamente vorrebbero ma non osano dire a chiara voce che in Italia siamo troppi. Nell’ambito del MIDD, se questo è il tuo sentire, potrai dare voce ai tuoi legittimi desideri di vivere in un’Italia meno sovraffollata, senza timore di ricevere reprimende di sorta. Anzi… il plauso degli altri partecipanti è pressoché garantito.

Nessuna finalità sovversiva, quindi. Nessuna intenzione neppure implicitamente violenta. Nessun gruppo di “sordidi esaltati”. Piuttosto, gente comune che si aggrega per esprimere opinioni e desideri pienamente leciti e, se possibile, per farli valere. Un gruppo che desidera tener viva la speranza che un futuro migliore, almeno per chi vive in Italia, sia ancora una meta realistica.

Se ritieni di voler partecipare a questa iniziativa, il MIDD dispone di un luogo virtuale nel quale incontrarsi (ovvero un forum con annessa chat line su Yahoo Gruppi) al quale è possibile accedere liberamente e a costo zero facendo click sul seguente collegamento:

http://it.groups.yahoo.com/group/M_I_D_D/

 

Un saluto,

Carpanix
(moderatore del gruppo di discussione del MIDD)


[1] Nonostante le affermazioni delle nostre autorità, la popolazione in Italia è tutt’altro che in declino. Vedi L’Italia è sovrappopolata.
[2] Vedi Le paure degli Italiani, un dossier di Progetto science center, http://www.torinoscienza.it/img/pdf/it/s10/00/001d/00001d25.pdf (file PDF, 312Kb circa).